scrivi un tema sulla mamma – è tempo di distruzione!

qualche post di causacrisi mi ha portato a cogitare su un bislacco personaggio,
mia mamma
.
che talora incute timore nelle gesta e negli sproloquima questa è un’altra storia.

per esempio, è solita vagare per la casa a piedi nudi indossando un lungo abito a pallinistile druida anni ’70.

lei declama di essere stata un’hippie nonchè comunista convinta – recentemente ha trascinato tutta la famiglia a una festa dell’unità con guest star rosy bindi.

fattostà che un giorno è arrivata a
casa mostrandoci gaudente il suo nome iscritto sul volantino di un certo partito di destrail partito del mio dentista.

cuore di mamma
.
ma anche: piccoli corrotti crescono.

mia mamma è quella che ogni tanto, nel cuore della notte, vedo sgattaiolare in cucina con le cuffione della tv portate tipo collare e prepararsi strani intrugli verde acido o paninacci nutella e caprino.

mia mamma è quella che quando qualcuno si ammala e sta per andare dalla nostra cara dottoressa di famiglia, si piazza davanti alla porta e lo scruta con decisione:
« guarda che la dottoressa non scherza, eh »
neanche fosse una rinomata mistress sadomaso da cui guardarsi le spalle.

mia mamma è quella che da qualche tempo ha deciso di imparare il computer.
così dice lei:
« stefano, mi insegni il computer? »
mentre cerca di spostare il cursore innalzando il mouse al cielo e facendolo roteare stile metal detectorlenta, meticolosa. inesorabile.

mia mamma è quella che spesso e volentieri se ne esce con inquietanti acquisti dalle più svariate – ed inutili – funzioni.
di solito sono ingombranti macchinoni di natura incerta e dubbia provenienza, del calibro di idromassaggiatore per piedi, macchina per fare gli waffel e miscelatore di bevande.

altre volte sono paccottiglia pseudotecnologica da scrutarare con sospetto, come: auricolarozzi pacchiani per cellulare, antenna usb per vedere la tv sul pc, penne che si cancellano a seconda di come le tieni.
un giorno temo di vederla arrivare a casa alla folle guida di uno di questi.
in ogni caso, non ho ancora assaggiato uno waffel in vita mia.

stamattina ha deciso che era tempo di distruzione.
l’ho vista irrompere nella mia stanza con dei sacchi neri stile csi, aprire tutti gli armadi e i cassetti del mondo e attuare una devastante opera di ripulisti.

ho perso la cognizione di quanti vestiti ho provato.

roba che non credevo nemmeno di avere.
roba che mettevo in prima media.
roba completamente biancache non ho nemmeno provato.

con la velocità di un androide prendeva e travasava, sacco da lavare, sacco da regalare, altro sacco da regalare, sacco da lavare e regalare.

ed è in quest’epopea di generosità repressa che nella mia mente venale e poco propensa al dono sconsiderato è esplosa un’idea, una timida esclamazione:

ma se vendessimo al mercatino dell’usato?

« ma và, lì vogliono la roba nuova! »

sì, mi ha risposto così.
al mercatino dell’usato vogliono la roba nuova.

che nessuno dica niente:
mia mamma
ha una logica impeccabile.

punto.

Annunci

6 commenti to “scrivi un tema sulla mamma – è tempo di distruzione!”

  1. Leo, come ti capisco.. Facciamoci forza y_y°
    Infondo.. la mamma è sempre la mamma, no? Non cambierà mai.

  2. Già, ma più che altro se non fosse così… non sarebbe divertente! 😛

  3. Ma la racchettina per friggere le zanzare tua mamma ce l’ha? No, perché la mia… sì.
    I waffel appena fatti sono squisiti, approfitta dell’acquisto materno (sì, beh… abbiamo pure noi la piastra, sì.)

  4. Io non ce l’ho la piastra, non è giusto! La voglio Y_Y

    ..sarà che quando volevano comprare un qualche aggeggio per la cucina con i punti del Conad, io mi sono impuntata per il lettore DVD portatile.. ed ho pure vinto (H)

  5. mi piace questo intervento (Y)
    persino la mia mamma è pazza ma a me piace così com’è e non le cambierei per niente al mondo.. anche se a volte, troppo spesso direi, litighiamo pesantemente..T.T ma in fondo sono i litigi che rendono un rapporto migliore, io la ved così!
    elisa

  6. UQKFUQIEFIJQEIOFHQEUGHQWKVJIWJQOFJIGHEIGRE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: