sarò franco: un pochino pochino ci speravo

Sono un mesetto in ritardo, ma come dice il detto, anche a Pasqua si può festeggiare il Capodanno.

… Suvvia, non ditemi che non l’avete mai sentito.

Insomma, la storia è la solita: il cattivo (che in effetti in questo caso sembra proprio uscito dal peggiore film Disney) fa, disfa, se la canta e se la suona, e alla fine la prende nel culo.
Io avrei tirato fuori cotechino e lenticchie per una condanna ben peggiore, ma tutto sommatto anche questa ci può andar bene.

Il mio pensiero è che al giorno d’oggi in Italia ci si senta libera di sparare cazzate stile battaglia navale – bang bang coi cannoni, H4, colpito e affondato.
Si può dire che i campi rom vanno incendiati, che l’omosessualità è la fine della vita (cit. Monsignor Carlo Caffarra), che le adultere vanno lapidate, che i musulmani sono tutti teste di cazzo – tanto nessuno controbatte, non ci sono conseguenze. Si può parlare senza pensare, senza assumersi le proprie responsabilità.

Quindi complimenti vivissimi al Tribunale di Venezia che, in questa situazione, anche se in ritardo di più di un anno – giusto per rendere il processo più nostrano – ha messo un freno a questo delirio generale.

Annunci

One Comment to “sarò franco: un pochino pochino ci speravo”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: